sabato 19 ottobre 2019

Ecofesta, evento annullato per pioggia



Quest'anno il tempo non è stato clemente, per cui siamo costretti ad annullare l'appuntamento annuale con le castagne e con i temi dell'ecosostenibilità.

Oggi pomeriggio si svolgerà solo l'APERICENA in altra location. Grazie a tutti coloro che si sono prenotati: evento SOLD OUT!

Alla prossima occasione! 😊

domenica 29 settembre 2019

IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 26 SETTEMBRE

Ordine del giorno
  1. Approvazione Dichiarazione di emergenza climatica e impegni concreti di riduzione delle emissioni climalteranti";
  2. Approvazione verbali delle sedute del 1 luglio, 23 luglio e 24 luglio 2019;
  3. Approvazione del Bilancio Consolidato per l'esercizio 2018, corredato della Relazione sulla gestione consolidata;
  4. Approvazione Bilancio di Previsione 2019 e del Bilancio di esercizio 2018 dei Consorzi ed Aziende Speciali ai sensi dell'art. 114 del D.Lgs. 267/2000;
  5. Approvazione Piano per il Diritto allo Studio a.s. 2019/2020;
  6. Adesione al Nuovo Patto dei Sindaci per il clima e l'energia - Covenant of Mayors for climate and energy.
  • Interrogazione, prot. n. 53566 del 03/09/2019, presentata dal Capogruppo Boffi Roberto Carlo del gruppo PADERNO DUGNANO CRESCE ad oggetto "Interrogazione circa Servizi Sociosanitari sul territorio comunale presso 'Palazzo Sanità'".
  • Interrogazione, prot. n. 53568 del 03/09/2019, presentata dal Capogruppo Boffi Roberto Carlo del gruppo PADERNO DUGNANO CRESCE ad oggetto "Interrogazione circa disservizi per l'infrastruttura informatica e telefonica"
Alla vigilia del terzo sciopero globale per il clima (27/9/2019) è stata approvata con i soli voti della maggioranza (PD, Insieme per Cambiare, Vivere Paderno, Paderno Dugnano Futura, Persone al Centro, 7 Frazioni Paderno Dugnano) la DICHIARAZIONE di EMERGENZA CLIMATICA con la quale il Comune di Paderno Dugnano si impegna ad adottare tutte le misure necessarie ad affrontare l’emergenza climatica adottando tutte le misure possibili ed attuabili in Paderno Dugnano, come ad esempio:
  • riconoscendo lo stato di emergenza climatica come assunzione di responsabilità politica
  • impegnandosi a raggiungere e migliorare gli obiettivi di riduzione delle emissioni climalteranti
  • impegnando la struttura comunale nell'attuazione di politiche per la riduzione delle emissioni, collaborando e coordinando gli enti territoriali
  • attivando tutte le misure per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dei cambiamenti climatici
DICHIARAZIONE EMERGENZA CLIMATICA E IMPEGNI CONCRETI DI RIDUZIONE DELLE EMISSIONI CLIMALTERANTI 

punti 2– 3 – 4 sono stati approvati all'unanimità.

È stato approvato il Piano per il diritto allo Studio 2019/2020: un buon piano per il diritto allo studio, riconosciuto da tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale, è stato approvato con i soli voti della maggioranza per pretestuosi sospetti circa l' introduzione di “attività politica” nelle scuole ad opera di facinorosi gruppi come Legambiente e ANPI, che da anni svolgono una preziosissima attività di educazione civica e ambientale nelle scuole ignorata dalla minoranza quando era al governo della città, associazioni riconosciute con protocolli attivi con il MIUR e che troveranno sempre il nostro sostegno. Questa opposizione è vittima di pregiudizi, manifesti sin dal primo anno di amministrazione nel 2009, quando hanno tolto la gestione dell’Oasi dei Gelsi al gruppo di Legambiente. Noi sappiamo distinguere tra impegno civico e volontario all'interno del territorio e non usiamo gruppi apartitici per permeare la società e la scuola, come forse sono soliti pensare e/o fare loro. Il piano del Diritto allo Studio contiene anche il correttivo, approvato dalla Giunta, di introduzione del tetto ISEE per il BONUS LIBRI per una maggiore equità sociale e rispondere a chi ha più bisogno: tutte le economie che saranno accertate rispetto il Bonus Libri saranno destinati ai servizi educativi scolastici per gli studenti con disabilità. 

È passato con i voti della Maggioranza anche il PATTO DEI SINDACI per L’EMERGENZA PER IL CLIMA E L’ENERGIA. Si tratta dell’iniziativa europea che il nostro Comune aveva già avviata nel 2009 e che l’amministrazione del centro destra ha abbandonato in questi 10 anni.
I Comuni si impegnano a compiere azioni concrete e concordate per monitorare e tenere sotto controllo le emissioni in atmosfera della CO2 (- 40% entro 2030) e per trovare soluzioni pratiche per superare i problemi causati dai cambiamenti climatici. Gli obiettivi verranno raggiunti mediante una migliore efficienza energetica ed un migliore impiego delle fonti rinnovabili.
Il Comune di Paderno Dugnano si è quindi impegnato a realizzare un inventario delle emissioni e una valutazione dei rischi e vulnerabilità indotte dai cambiamenti climatici.
Entro due anni dalla data di sottoscrizione verrà presentato un Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima, monitorato da una relazione biennale sullo stato di avanzamento dei monitoraggi e delle azioni intraprese.
Il livello in cui i Comuni interagiscono fra loro è a livello europeo: la Commissione europea, infatti, assiste le città promotrici ad ottemperare agli impegni in materia di mitigazione e adattamento agli impegni assunti
ILPATTO DEI SINDACI PER IL CLIMA e L’ENERGIA)

L’opposizione, per nulla costruttiva adottata dalla Lega, ha fortemente appesantito i lavori del Consiglio Comunale. Questo tipo di opposizione ciarliera, priva di contenuti fatta da interventi fotocopia, rivelano oltre che una non conoscenza della materia in discussione, anche la volontà di escludere a priori il confronto democratico, ancorché dialettico, auspicabile in un’aula di Consiglio.
La presenza di due tipi di opposizione è stata denunciata anche nell'intervento conclusivo del Sindaco Casati che ha invitato i consiglieri a cambiare registro, nel rispetto dei ruoli istituzionali che ricoprono e del ruolo educativo che la loro funzione riveste.


venerdì 27 settembre 2019

FRIDAY FOR FUTURE! INSIEME PER CAMBIARE 27 SETTEMBRE 2019 MILANO

👏 L’assessore all’ambiente Giovanni Giuranna e i consiglieri di Insieme per Cambiare 🐞 Ilaria Tominetti, Daria Castelli e Walter Tiano in prima fila oggi alle manifestazioni pacifiche del Terzo Global Strike for Future 🌎

giovedì 26 settembre 2019

Partecipiamo tutti alla manifestazione venerdì 27 settembre!

 Tutelare il mondo di domani è un nostro dovere, oggi! 
💡 Come? Partecipando alle manifestazioni pacifiche per il terzo Global Strike For Future.
 Quando? Domani, venerdì 27 settembre
🗺 Dove? In tutti il mondo e anche a Milano... scopri il percorso del corteo di domani mattina 👇
📃 Gli studenti che aderiranno alle manifestazioni per il clima avranno la giustificazione delle assenze firmata dal ministro Lorenzo Fioramonti che ha dichiarato: “L'importanza di questa mobilitazione è fondamentale per numerosi aspetti, a partire dalla necessità improrogabile di un cambiamento rapido dei modelli socio-economici imperanti. C'è in gioco il bene più essenziale, cioè imparare a prenderci cura del nostro mondo". 🌎