domenica 29 marzo 2020

Flavio, quanta strada abbiamo fatto insieme!



Il dolore per la tua partenza improvvisa non si placa.
Siamo confusi e continuiamo a pensarti,
perché in questi anni
per noi e con noi 
sei stato una forza straordinaria.

Ti dobbiamo dire GRAZIE
e continuare il cammino…

venerdì 27 marzo 2020

Ciao Flavio



Questa mattina abbiamo avuto la notizia che nessuno vorrebbe ricevere: il nostro caro Flavio Mariani ci ha lasciato, questo orribile virus lo ha portato via.

Quello che è successo ci lascia totalmente sconvolti, e possiamo solo lontanamente immaginare quali siano i sentimenti dei suoi familiari, ai quali ci stringiamo in un grande abbraccio.

In questo momento l'incredulità e il dolore fortissimi non possono comunque adombrare il ricordo di una delle persone più buone, simpatiche, disponibili e in gamba che abbiamo mai conosciuto.

Verrà il tempo in cui ciò che proviamo ora potrà acquietarsi e forse potremo parlare di tutto questo da uno spazio di maggiore serenità.

Ora lasciamo semplicemente che le emozioni fluiscano, e teniamoci stretti, personalmente e come collettività.

Ciao Flavio.


.

domenica 22 marzo 2020

Attenzione al coronavirus, impegno per l'acqua

L'epidemia di coronavirus è giustamente motivo di preoccupazione e sofferenza per tutti.

In questo momento, però, non possiamo non allargare lo sguardo e considerare che cosa succede intorno a noi.

Leggete l'articolo di Riccardo Petrella sul manifesto di oggi: La sicurezza idrica per tutti gli abitanti della terra



mercoledì 11 marzo 2020

Respinto il ricorso al TAR: ha perso la città




Respinto dal TAR il ricorso dei cittadini di Paderno Dugnano contro l’autorizzazione rilasciata dalla Giunta Alparone-Bogani di realizzare una palazzina all’interno del parco di via Gorizia.

Come lista civica Insieme per Cambiare, siamo stati da sempre contrari alla costruzione della palazzina nel parco di via Gorizia e condividiamo il comunicato emesso dall'attuale Amministrazione Comunale. 

Abbiamo sostenuto il ricorso di alcuni abitanti della zona, ben conoscendone le difficoltà, come atto per annullare la decisione scellerata della precedente giunta Alparone-Bogani.

Ribadiamo con forza che aver quintuplicato, con l’approvazione del PGT, la volumetria in via Roma da 2.800 metri cubi a quasi 15.000,  per poi riconoscere l'assurdità della costruzione di una palazzina di tali dimensioni in zona alluvionale e spostarla di conseguenza in un’area attualmente verde di maggior pregio, con la possibilità di realizzare parcheggi, cantine e box interrati, non fattibili in prossimità del torrente Seveso, con considerevoli vantaggi per i privati, è stato un enorme “ERRORE POLITICO”.

Prima del Piano di Governo del Territorio (PGT) del 2013 avevamo due parchi, ora ne abbiamo uno.

Con questa sentenza ha perso la città e tutti i suoi cittadini.

Purtroppo questo “ERRORE POLITICO” non è l’unico compiuto all'interno del PGT dalla giunta Alparone-Bogani. Per questo, come Amministrazione Comunale, abbiamo dato avvio il 3 marzo scorso al procedimento di revisione del Piano di Governo del Territorio che permette a tutti i cittadini di presentare le proprie proposte entro il 15 giugno 2020.