venerdì 7 agosto 2015

SANITA', PADERNO PERDE SERVIZI. SIAMO PREOCCUPATI




Dal 13 luglio scorso è stato tolto il servizio di scelta e revoca del medico presso il Palazzo Sanità di viale Repubblica - via 2 Giugno a Paderno Dugnano.
D’ora in avanti i padernesi  saranno costretti  a recarsi a Bollate o a Garbagnate, non senza alcun disagio, specialmente per chi non usufruisce di un mezzo proprio, vista la carenza di mezzi pubblici che collegano Paderno Dugnano con Bollate e Garbagnate.

Il perché di questa scelta non si conosce, c’è chi dice che è provvisoria per il periodo estivo, chi è dovuta ai tagli della Regione Lombardia sulla sanità.
Noi sappiamo solo che la scelta e revoca del medico era gestita dal personale presente e che questi si erano già organizzati per il periodo estivo per non far mancare il servizio.

Sappiamo però che sono in atto da un po’ di tempo strani movimenti riferiti al Palazzo Sanità :
A) Con la delibera di Giunta n.47 del 19/02/15 questa Amministrazione, con riferimento ad una serie di motivi riguardanti la vetustà della struttura e basandosi su una “relazione tecnica predisposta dall’Arch.Rossetti (all.A) dalla quale si evince come sia strategico per l’ente liberare l’immobile de quo che richiede interventi di manutenzione importanti anche da un punto di vista economico”…… delibera :
  1. Di avviare, nell’ambito del processo di razionalizzazione degli immobili, la verifica delle condizioni per liberare l’immobile di via 2 giugno c.d. “palazzo Sanità” connesso alla soluzione, ove possibile, di trovare spazi alternativi per gli enti e soggetti attualmente presenti nella struttura in argomento in ragione delle motivazioni espresse in premessa;
  2. Di demandare all’Ufficio Patrimonio in connessione con gli altri uffici interessati gli adempimenti e le attività necessarie per la realizzazione di quanto qui evidenziato.

B) Mercoledì 22 luglio la maggioranza in Consiglio Comunale ha approvato le Linee guida per la realizzazione di residenza convenzionata che contengono in particolare riferimento al PGT che prevede nelle Norme di attuazione:
“Ambito di via 2 Giugno "Polo della residenza convenzionata" (RE 6)
- altezza massima degli edifici: 23,0 m per un numero massimo di 6 piani abitabili fuori terra;
- distanza dai confini: 5 m;
- rapporto di copertura massimo: 50%
- superficie drenante: quella definita dal Regolamento Locale di Igiene.
L’attuazione degli interventi è subordinata a Piano Attuativo di Iniziativa Pubblica. Il Piano attuativo deve prevedere il mantenimento delle funzioni pubbliche esistenti anche con una diversa collocazione. E’ escluso l’uso R1.”

Cosa vuol dire tutto questo? 
Temiamo che ci sia un reale pericolo che tutti i servizi presenti attualmente presso la struttura vengano spostati definitivamente a Bollate e Garbagnate e che al posto delle aree verdi esistenti sorgano nuovi edifici di 6 piani.

*   *   *

Ritenendo di fare un servizio utile ai cittadini, pubblichiamo di seguito le foto degli avvisi esposti presso la sede ASL di Paderno Dugnano.

Ecco il dettaglio delle attività che sono state sospese

Gli ambulatori sono aperti compreso l'URP per le prenotazioni e i ritiri dei referti.
Ridimensionati i giorni dei prelievi per il periodo di luglio e agosto


Nessun commento:

Posta un commento