sabato 5 settembre 2015

PADERNO DUGNANO CRESCE PARLA DI NOI




In riferimento al comunicato della lista civica “Paderno Dugnano Cresce” riguardante l’operato della “non opposizione” in Consiglio Comunale [il testo è stato diffuso via Twitter - Facebook - Paderno 7.0 sezione comunicati], come “Insieme per Cambiare” desideriamo fare alcune precisazioni, visto che anche se non siamo stati esplicitamente menzionati  lo scritto si riferisce all’operato della nostra lista in Consiglio Comunale.

Innanzitutto ci preme ricordare agli esponenti di "Paderno Dugnano Cresce" il compito di un Consigliere Comunale, sia di opposizione che di maggioranza, che è quello proporre, di controllare e vigililare sull’operato del Sindaco e della Giunta Comunale.

Quindi non troviamo nulla di strano se come forza di opposizione chiediamo informazioni tramite interrogazioni e interpellanze sull’operato dei nostri Amministratori o con la presentazione di ordini del giorno facciamo nuove proposte.

Non ci pare cosi strano se viene presentato un ordine del giorno e poi una interrogazione sulla nuova App comunale MYPADERNO per capirne il funzionamento e le modalità con cui sono stati scelti i fornitori del servizio; anzi ci pare strano, invece, che una iniziativa così importante non sia stata minimamente presentata ai Consiglieri Comunali prima della sua attivazione, per poter cogliere magari qualche suggerimento utile per migliorarla.

Riguardo ai falsi allarmismi, riferiti ai servizi Asl, abbiamo solo chiesto quale fosse il destino futuro di tali servizi e della struttura del Palazzo Sanità , visto che esiste una delibera della Giunta Comunale la n.47 del 19/02/15 che dà  mandato agli uffici comunali  “…. Di avviare , nell’ambito del processo di razionalizzazione degli immobili, la verifica delle condizioni per liberare l’immobile di via 2 giugno c.d. “palazzo Sanità” connesso alla soluzione, OVE POSSIBILE, di trovare spazi alternativi per gli enti e soggetti attualmente presenti nella struttura in argomento….”, e per noi quel “ove possibile” è fonte di preoccupazione. Non vorremmo che una città di 50.000 abitanti possa rimanere senza nessun presidio Asl sul proprio territorio. 

Ci fa piacere sapere che questa Amministrazione  ha vinto “un bando per l’assegnazione di risorse per attivare dei servizi importanti sul territorio atti a gestire nei migliori dei modi i grossi problemi creati dalle ludopatie”. Anche qui, se ci fosse stata una maggiore apertura e informazione ai Consiglieri Comunali sulle iniziative dell’Amministrazione comunale, forse  non avremmo perso tempo, noi a presentare una interrogazione per sollecitare la giunta ad un maggior impegno su questo problema e l’Assessore preposto a rispondere. Non vorremmo che però questa vostra risposta fosse come quella che abbiamo ricevuto il 18 dicembre scorso quando la maggioranza ha bocciato il nostro ordine del  giorno sulla Partecipazione giustificandosi così: Come Amministrazione ci stiamo già lavorando e a breve presenteremo la nostra proposta  [vedi filmato https://vimeo.com/115152945 dal minuto 17' 43”]. Dobbiamo constatare che ormai quasi  un anno è già passato e nessuna proposta sulla partecipazione è stata presentata. Non lamentatevi poi se saremo costretti a formulare un’altra interrogazione su questo argomento...

Sull’interrogazione che riguarda la possibilità di ospitare alcune persone in fuga dai loro paesi  siamo convinti che non basta dire che il problema è “…gestito in maniera carente dal Governo centrale e dalla Comunità Europea….” per essere a posto con la propria coscienza. Se loro sono carenti, noi crediamo che come comunità padernese qualcosa possiamo fare per aiutare alcune di queste persone.
Per concludere a noi non interessa nessuna classifica; sono altri che esprimono giudizi guardando il numero di interventi in Consiglio Comunale e nessuno vuole “scippare” nulla a nessuno. Con il nostro lavoro vogliamo solo migliorare - dal nostro punto di vista - l’operato di questa Amministrazione; sta ad essa coglierne le positività.

Se questo modo di operare è “scippare” e non fare opposizione, attendiamo dagli esponenti di Paderno Dugnano Cresce suggerimenti su come dobbiamo comportarci per fare una vera opposizione.

Se qualcuno dei lettori desidera approfondire le interrogazioni e gli ordini del giorno presentati in Consiglio Comunale da parte nostra li trova a questo link http://perpadernodugnano.blogspot.it

1 commento:

  1. Direi che è molto chiara la risposta, e come si suol dire 'chi ha orecchie per intende intenda'.....

    RispondiElimina