martedì 10 novembre 2015

COP 21: AGIRE INSIEME CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI


Spot Giornata dell'albero 2013 (da guardare!)

Lunedì 16 novembre si riunirà il Consiglio Comunale.

Oltre all'interrogazione sul piano di monitoraggio ambientale cantiere Rho-Monza (presentata nel mese di agosto), abbiamo proposto alle forze politiche di prendere una posizione chiara e concreta in vista della Conferenza mondiale sul clima COP 21.

Ecco l'ordine del giorno che abbiamo protocollato stamattina:

Al Presidente del Consiglio Comunale
Umberto Torraca

Al Sindaco
Marco Alparone

All'Assessore all'Ambiente ed Ecologia
Nadia Rudellin

PADERNO DUGNANO



ORDINE DEL GIORNO


COP 21: AGIRE INSIEME CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI



Il Consiglio Comunale di Paderno Dugnano 

nell'imminenza

della Conferenza delle Parti degli Stati Membri della Convenzione Quadro sul Cambiamento Climatico (comunemente detta “COP 21”), che si terrà a Parigi dal 30 novembre all'11 dicembre 2015 p.v. 

considerando

  • che i cambiamenti climatici in corso rappresentano una gravissimo pericolo per il pianeta Terra e per l'umanità al punto che Papa Francesco nel suo recente discorso all'Assemblea Generale dell'ONU (New York 25 settembre 2015) ha parlato di “diritto all'esistenza della stessa natura umana” e, immediatamente dopo, ha aggiunto che “la crisi ecologica, insieme alla distruzione di buona parte della biodiversità, può mettere in pericolo l’esistenza stessa della specie umana”;

  • il prezioso contributo alla riflessione offerto da Papa Francesco nell'enciclica Laudato si', nella quale egli richiama “la grave responsabilità della politica internazionale e locale”;

  • che è necessario ed urgente ridurre sensibilmente le emissioni in atmosfera dei gas climalteranti e in particolare del biossido di carbonio (CO2), come pure procedere ad una significativa revisione dei modelli di produzione, di consumo, di mobilità, di gestione dei rifiuti, degli stili abitativi e di vita;

  • che il Comune rappresenta l'Ente pubblico più vicino ai cittadini e, dunque, il primo soggetto chiamato ad attivarsi per promuovere buone pratiche e comportamenti responsabili, che contribuiscano in modo concreto alla salvaguardia del pianeta;

  • che gli effetti dei cambiamenti climatici sono purtroppo riscontrabili anche a livello locale con conseguenze negative per la qualità della vita dei residenti e per la gestione del territorio (aumento delle precipitazioni a carattere torrenziale, esondazioni del fiume Seveso, temperature invernali meno rigide rispetto al passato, caldo torrido nel periodo estivo, aumento dei disagi per le fasce più deboli della popolazione con incremento dei tassi di mortalità anche in connessione con la presenza in atmosfera di pericolosi inquinanti...)


auspica


che la Conferenza di Parigi “COP 21”, grazie al concorso degli Stati e degli Enti che vi prenderanno parte, giunga a decisioni efficaci ed ampiamente condivise, tali da costituire una risposta adeguata alle sfide in atto
 

e impegna


l'Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano


  1. a proseguire nell'impegno per la tutela dell'ambiente e nel contrasto al consumo di suolo e alla cementificazione del territorio;

  2. a realizzare prossimamente un'azione di forte significato educativo quale la piantumazione di mille alberi in tutte le aree disponibili del territorio comunale, da realizzarsi anche con la partecipazione ed il concorso attivo dei cittadini;

  3. a dare ampio risalto nelle scuole e nella comunità civile alla Festa dell'Albero (21 novembre) intesa come ricorrenza utile per sensibilizzare la cittadinanza alla cura e all'incremento del patrimonio arboreo, da considerarsi uno straordinario strumento di difesa del territorio e delle specie che lo abitano.

Giovanni Giuranna
Capogruppo Insieme per Cambiare


Paderno Dugnano, 10 novembre 2015

Nessun commento:

Posta un commento