mercoledì 26 ottobre 2016

EDILIZIA E URBANISTICA A PADERNO DUGNANO: SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE




La Corte Costituzionale con sentenza n. 5 del 20 ottobre 2016, che prende spunto da una vicenda sviluppatasi a Paderno Dugnano, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale di una norma regionale del 2012 in ambito di edilizia e urbanistica. Attualmente, peraltro, la normativa nazionale (D.L. n. 69 del 2013, convertito dalla Legge n. 98 del 2013) risulta uniformata a quella della Lombardia (in una ristrutturazione edilizia si può demolire e ricostruire anche fuori sagoma).

Nel caso specifico il Comune di Paderno Dugnano ha applicato norme regionali vigenti, ma un privato si è opposto, presentando ricorso al TAR e ottenendo perfino il pronunciamento della Corte Costituzionale. Complimenti a chi non si è arreso e ha ottenuto ragione!

La sentenza della Corte Costituzionale ha evidentemente carattere generale, ma - traendo origine da una storia padernese - vogliamo conoscere i dettagli di quanto successo nella nostra città.

Nessun commento:

Posta un commento