domenica 26 gennaio 2014

Lo strumento della Pianificazione strategico comunitaria

Utilizzare il metodo della pianificazione strategico-comunitaria come strumento per dare corso a nuove progettazioni di interesse collettivo: trasporti, scuole, funzionamento dei quartieri, gestione dei rifiuti, integrazione sociale, lavoro e imprese,...

Lo strumento della pianificazione strategico-comunitaria si basa sui principi dello sviluppo sostenibile e si riferisce ai valori culturali ed alle aspirazioni della comunità locale. I due concetti chiave intorno a cui ruota sono quello di comunità e quello di partecipazione. Può essere definito come lo strumento con cui una comunità locale si organizza al presente per raggiungere un futuro desiderato. Al centro della pianificazione strategico comunitaria vi sono i temi legati alla qualità della vita degli abitanti, dei quali considera bisogni, valori comuni, aspirazioni. Ha per finalità la creazione di un'identità locale, la salvaguardia dei valori condivisi, lo sviluppo di reti di solidarietà e cooperazione, in altri termini la creazione di comunità.

Lo stesso Progetto di Città che presentiamo qui come programma per le elezioni amministrative 2014, è frutto di un processo simile a quello che viene attivato con la pianificazione strategico comunitaria del quale ha usato parte degli strumenti.

Crediamo sia utile e possibile, nella gestione delle relazioni con i cittadini e nell'esercizio dell'amministrare, adottare tecniche di questo genere per garantire una reale partecipazione ai cittadini che volessero dare il proprio contributo attorno alla costruzione di progetti e piani di soluzione a problemi che la città vive e per lo sviluppo delle sue risorse.


Nessun commento:

Posta un commento