domenica 26 gennaio 2014

Piano Manutenzioni

La manutenzione va curata. Paderno Dugnano ha bisogno di manutenzione. Sino ad ora è stata fatta troppo poco e male. La questione delle risorse che mancano è sicuramente uno dei fattori che hanno inciso sulla cattiva qualità del servizio, ma noi crediamo anche che sia possibile fare qualcosa intervenendo sulla gestione. È necessario rivedere l'organizzazione di alcuni settori del Comune, far funzionare meglio gli uffici tra loro e migliorare gli interventi. È necessario soprattutto curare meglio gli appalti, stilare dei capitolati adeguati e controllarli. Occorre attivarsi per avere un monitoraggio continuo sul territorio, anche coinvolgendo i cittadini dei quartieri come presenza attiva e vigile. Occorre che il Comune non deleghi ma coordini, verifichi, vigili. Occorre un Piano.

Strade: oltre alle ormai numerosissime buche di cui ci si dovrà occupare adeguatamente, in molte strade, in particolare quelle interne, manca la segnaletica orizzontale.

Parco Lago Nord: è urgente una manutenzione straordinaria sulle strutture perché la situazione è critica. Considerato che l'intervento chiede molte risorse, è possibile studiare alcune soluzioni:
  • avviare partnership pubblico-privato (in project finance) su interessi reciproci, che abbiano al centro la qualità del verde, la sostenibilità ambientale, l'accessibilità e la fruibilità del parco e delle sue strutture da parte dei cittadini;
  •  dare la possibilità di effettuare matrimoni nel parco. Gli introiti saranno destinati alla manutenzione e miglioramento del parco.

 Manutenzione del verde: oltre a migliori appalti e più controlli, vorremmo introdurre incentivi per i cittadini affinché “adottino” porzioni di aree verdi pubbliche vicino a casa: piccoli appezzamenti, aiuole, bordure, …

Percorsi educativi: sostegno e promozione di percorsi educativi nelle scuole e nei centri ricreativi finalizzati a formare le nuove generazioni e le famiglie a comportamenti virtuosi e civici nei confronti del patrimonio pubblico e del verde.


intensificare i controlli e le sanzioni

Nessun commento:

Posta un commento