lunedì 16 febbraio 2015

ADDIO METROTRANVIA MILANO-LIMBIATE



Il progetto di ammodernamento della metrotranvia Milano-Limbiate, per renderla più sicura, veloce ed efficiente, esiste da diversi anni.
Nel dicembre del 2011 questo progetto aveva ricevuto, tramite il CIPE (Comitato interministeriale per la programmazione economica), un finanziamento statale di 60 milioni di euro su un costo complessivo di 100 milioni.

In questi anni i nostri amministratori locali non sono riusciti a fare fronte comune per favorirne la realizzazione. Il Sindaco di Varedo lo riterrebbe marginale per il loro territorio, mentre quello di Paderno Dugnano ha sempre reputato il fantomatico prolungamento della metropolitana sulla Comasina la soluzione migliore per i pendolari padernesi diretti a Milano. Dopo anni di immobilismo e senza una previsione certa per la partenza della riqualificazione, il Cipe ha pensato bene, su richiesta del Ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi, di dirottare i soldi a favore di opere per l’Expo.
Ma per il Sindaco Alparone la priorità è la metrotranvia della linea MIlano-Seregno. Lo ha dichiarato apertamente martedì scorso in Consiglio Comunale e lo ha dimostrato, non accettando di discutere ed approvare l’ordine del giorno che Insieme per Cambiare aveva presentato con l’intenzione di dare un forte segnale al CIPE. Infatti un’espressione unanime del Consiglio Comunale in questo senso avrebbe testimoniato che tutta la cittadinanza di Paderno Dugnano è favorevole alla riqualificazione della metrotranvia Milano-Limbiate.

Ora cosa ne sarà del Tram?
Senza quel finanziamento la tranvia Milano-Limbiate è destinata a essere dismessa. La linea è stata già chiusa temporaneamente alcuni anni fa solo per consentire interventi parziali in previsione dell'ammodernamento; ora senza quei soldi chi si farà carico del costo totale della riqualificazione?
Immaginiamo non sia il caso di aspettarsi alcuna azione concreta da parte della nostra amministrazione che, rifiutandosi di accettare l’odg in consiglio comunale, ha già espresso chiaramente la propria posizione sull’argomento.


Questo è l'OdG urgente che come "Insieme per cambiare"  abbiamo presentato per tentare di contrastare lo scippo dei fondi destinati alla metrotranvia Milano-Limbiate a favore di Expo e che il Sindaco e la sua maggioranza si sono rifiutati di discutere.

Ordine del giorno urgente: Metrotranvia Milano-Limbiate

Il Consiglio Comunale di Paderno Dugnano 

in riferimento

alla dichiarazione rilasciata dal Ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi il 07/02/2015 come riportata da un comunicato Ansa, per la quale i soldi stanziati per la riqualificazione della metrotranvia Milano-Limbiate, saranno destinati a Expo “per le ultime opere” (decisione da formalizzare in occasione della prossima riunione del Cipe del 12/02/2015) 

esprime 

la propria contrarietà a questa scelta  che, se effettivamente attuata, porterebbe alla dismissione completa della metrotranvia Milano-Limbiate. Un’opera essenziale per il miglioramento della viabilità del nord Milano e che ha visto in questi ultimi anni, grazie al collegamento con la metropolitana M3, un notevole incremento dell’utenza. 

Impegna il Sindaco 

ad attivarsi, immediatamente,  presso le autorità competenti, a partire dal CIPE, per far sentire la contrarietà della cittadinanza di Paderno Dugnano in riferimento a questa scelta.  

Giovanni Giuranna
Capogruppo Insieme per Cambiare

Paderno Dugnano, 10 febbraio 2015

Nessun commento:

Posta un commento