giovedì 2 aprile 2015

DALL'OASI DEI GELSI AD EXPO IN BICI

Hanno aperto i cantieri per i lavori di realizzazione del breve tratto della ciclabile che premetterà di collegare il percorso lungo il Canale Villoresi tra l’Oasi dei Gelsi di Paderno Dugnano e la rete ciclabile cittadina che da via Serra si spinge fino a Cusano Milanino e da lì verso il ponte ciclopedonale che scavalca l’Autostrada A4 e che porta a Parco Nord Milano.

L'opera è finanziata interamente dalla Regione Lombardia nell’ambito delle opere che valorizzeranno il sito EXPO, per un costo totale previsto di 240.000 euro, per i comuni e il Parco Grugnotorto Villoresi sarà un'intervento a costo zero.


Il progetto ha lo scopo, oltre all'ampliameneto della rete delle piste ciclabili nel nord Milano, anche di incentivare il raggiungimento del sito EXPO di Rho-Pero senza usare l’auto.

Siamo favorevoli a questo tipo di opera per incentivare e agevolare l'uso della bicicletta come importante mezzo di trasporto alternativo. Infatti si è costatato da anni che molti cittadini utilizzano la "due ruote" anche per raggiungere il posto di lavoro, per commissioni varie oltre
alle passeggiate nel tempo libero.

Ci auguriamo allo stesso modo che, una volte realizzate, non vengano abbandonate all'incuria e ai vandalismi, rendendo le piste poco utilizzabili o pericolose (com'è successo con le ciclabili "del canale Villoresi" e "via lungo il Seveso" di Palazzolo Milanese).
A nostro parere la manutenzione costante delle ciclabili deve rientrare sistematicamente nel finanziamento degli enti come prevsito tuttora per le strade, marciapiedi e verde pubblico.

Altra puntalizzazione, rispetto a questo progetto è in merito al futuro che avrà l'area dedicata ad EXPO dopo la manifestazione (31 ottobre 2015).
Il collegamento della ciclabile al sito EXPO in realizzazione, rimarrebbe di pubblica utilità se una buona parte della destinazione restasse usufruibile e aperta ai cittadini (es.: parchi, siti espositivi, centri aggregativi...).
Al contrario renderebbe il nuovo tratto della ciclabile meno conveniente se la destinazione dell'area situata in Rho-Pero fosse prevalentemente o totalmente privata.

Su questo fronte siamo ancora in altro mare dato che i soci Arexpo (società preposta per la gestione dello spazio), tra cui Regione Lombardia e Comune di Milano, non hanno ancora deciso come intervenire dopo che il primo bando di gara è andato deserto.


Andrea




per approfontimenti:
http://cinisello-balsamo.milanotoday.it/cantiere-parco-nord-grugnotorto-expo.html
http://www.leggo.it/NEWS/MILANO/milano_futuro_area_expo/notizie/1019196.shtml

Nessun commento:

Posta un commento