martedì 30 giugno 2015

QUESTO NON E' UN GIOCO. OCCORRE FARE DI PIU'




Leggi la notizia pubblicata ieri da Avvenire: Slot, è tutto da rifare. Tre le vie per ripartire

Sul tema "Azzardopoli" il Governo non ha fatto abbastanza, e anche noi a Paderno Dugnano non possiamo sentirci a posto. Non è sufficiente aver organizzato qualche incontro o aver approvato all'unanimità un ordine del giorno. Troppo poco per sentirsi tranquilli, di fronte al dilagare di un vizio che spaccia per gioco una terribile dipendenza. Molti la chiamano "ludopatia", altri - per rispetto del valore positivo e nobile del "gioco" - preferiscono definirla "azzardopatia".

Bene, su questo tema che richiede azioni urgenti e decise che cosa ha fatto il Comune di Paderno Dugnano? Ha per caso  informato i cittadini dei rischi? Se sì, come? Attraverso la Calderina, il sito, la newsletter e ora la APP? Il Sindaco sa dire quante slot machines siano operative nel territorio comunale? E' disponibile una mappatura dei bar con le slot? Oppure - meglio ancora: perché il Sindaco non fa pubblicità ai bar che hanno rinunciato a questo guadagno indegno? Alcuni Comuni hanno ridotto alcune tasse comunali a quegli esercizi che hanno avuto il coraggio di dire NO all'azzardo (con conseguenti danni economici).

E poi diciamolo: bisogna considerare anche il rischio MAFIE!

Insomma, c'è molto da fare. A livello nazionale e locale.

Nessun commento:

Posta un commento