domenica 7 febbraio 2016

PER VIA SANT'AMBROGIO SCRIVIAMO UNA E-MAIL


Il partecipatissimo incontro organizzato da Insieme per Cambiare lo scorso giovedì 4 febbraio a Palazzolo ha mostrato ai cittadini che su via Sant'Ambrogio è possibile realizzare un intervento di qualità, che la renda più sicura e più bella di come è adesso.

Abbiamo illustrato un’ipotesi di riqualificazione, che prevede l’istituzione di un senso unico in luogo del doppio senso di circolazione, in modo tale che nella sede stradale possano trovare spazio, oltre che una corsia di marcia ed una serie di stalli per i veicoli, una pista ciclabile e marciapiedi realmente fruibili da chi si muove a piedi, con passeggini e carrozzelle. Questo permetterebbe pertanto di favorire una mobilità sostenibile (come indicato sempre più chiaramente dalle direttive europee e dallo stesso Legislatore italiano), garantire la sicurezza dei cittadini in transito e delle auto in uscita dai passi carrai, e salvaguardare gli alberi di pregio presenti nella via, a tutela dell’ambiente, della frescura estiva, della bellezza e della vivibilità di una delle strade storiche della nostra città.

Certo, i tigli di via S. Ambrogio necessitano di interventi per via delle radici affioranti e di chiome particolarmente rigogliose. Ma così come anni fa è stato fatto in via Italia, nulla impedisce di operare anche qui in maniera altrettanto efficace.

Purtroppo però l'Amministrazione Comunale, dopo aver approvato la Delibera di Giunta n. 237 del 10 dicembre 2015ha già dato l'incarico alla ditta Malacrida AVC srl di procedere al taglio degli alberi in vista dei successivi lavori di sistemazione stradale.

Invitiamo i cittadini a chiedere all'Amministrazione Comunale di non procedere al taglio degli alberi senza che vi sia un previo confronto con i residenti del Quartiere e con gli altri padernesi interessati, nel quale venga adeguatamente illustrato il progetto di riqualificazione di via Sant'Ambrogio (purtroppo, dopo le assemblee pubbliche del 2013 e la raccolta firme con cui 610 cittadini chiedevano il senso unico l'Amministrazione Comunale non ha fatto sapere più nulla: per questo non può procedere ai lavori senza coinvolgere minimamente la popolazione!).

Suggeriamo di inviare una email (con un semplice copia-incolla) all'indirizzo
urp@comune.paderno-dugnano.mi.it 


al sindaco

sindaco@comune.paderno-dugnano.mi.it

e ai capigruppo del Consiglio Comunale
nicola.turano@comune.paderno-dugnano.mi.it
alberto.ghioni@comune.paderno-dugnano.mi.it 
fabrizio.riboldi@comune.paderno-dugnano.mi.it 
antonella.caniato@comune.paderno-dugnano.mi.it 
giovanni.giuranna@comune.paderno-dugnano.mi.it 
emiliano.abbati@comune.paderno-dugnano.mi.it 
mario.mosconi@comune.paderno-dugnano.mi.it 


Proponiamo il seguente testo base, che naturalmente ognuno potrà modificare o integrare a proprio piacimento:
In merito alla riqualificazione di via S. Ambrogio, il sottoscritto ...... cittadino di Paderno Dugnano chiede che l’Amministrazione Comunale non proceda con il previsto taglio degli alberi nella suddetta via senza che vi sia un previo confronto con i residenti nel quartiere e gli altri padernesi interessati, nel quale venga adeguatamente illustrato il progetto di riqualificazione della via in questione.
Invitiamo inoltre tutte le forze politiche a mettere in campo ogni azione possibile per giungere ad un progetto di riqualificazione che renda via Sant'Ambrogio più sicura e più bella.

Nessun commento:

Posta un commento