martedì 14 febbraio 2017

SICUREZZA URBANA E CRISI OCCUPAZIONALE CARREFOUR





In vista del prossimo Consiglio Comunale la lista civica Insieme per cambiare ha depositato oggi in Comune due proposte su questioni di grande attualità.

Alla luce delle recenti notizie di crisi occupazionale che interessa la società Carrefour (500 esuberi per i quali è stata avviata la procedura prevista dalla legge presso il Ministero del Lavoro, a cui occorre aggiungere un altro centinaio di lavoratori coinvolti dalla chiusura dei tre ipermercati di Borgomanero, Trofarello e Pontecagnano) le “coccinelle” di Insieme per cambiare hanno presentato un ordine del giorno per chiedere al Sindaco di convocare al più presto  la Direzione locale Carrefour al fine di acquisire informazioni precise sulla situazione occupazionale dell’ipermercato che ha sede a Paderno Dugnano. Nella nostra città, secondo notizie di fonte sindacale, sono previsti 18 esuberi.

Sorprende, e non poco, la sgradevole coincidenza di questa massiccia operazione licenziamenti proprio mentre l’azienda francese chiede al Comune di poter ampliare la galleria del Centro Commerciale riservata ai negozi…

Il secondo ordine del giorno riguarda invece la questione sicurezza urbana: troppi furti nelle abitazioni, danneggiamenti, raggiri... che generano nella cittadinanza un senso di impotenza! 

Contro questa situazione di insicurezza, che è sotto gli occhi di tutti, proponiamo la sperimentazione a Paderno Dugnano del Controllo di vicinato, che è stato adottato in moltissimi Comuni e che dà risultati interessanti sia per la diminuzione dei furti sia per una maggiore coesione sociale.

In Commissione Capigruppo, che si è riunita stasera, c'è stato un primo confronto tra le forze politiche per valutare la possibilità di un ordine del giorno condiviso sull'emergenza occupazionale dei dipendenti Carrefour. Circa l'ordine del giorno sulla sicurezza la maggioranza ne chiede il ritiro dal momento che il Sindaco ha concesso per fine marzo il Consiglio Comunale aperto sui temi della sicurezza. 

Nei prossimi giorni valuteremo il da farsi...

Nessun commento:

Posta un commento